7 modi per risolvere errore schermata blu Ddkmd.sys su Windows 10

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

Ddkmd.sys è un file di sistema utilizzato dal sistema operativo Windows per comunicare le informazioni tra hardware e software per svolgere qualsiasi funzione specificata. Tuttavia, a volte il Ddkmd.sys può causare gravi errori BSOD (schermata blu della morte) in Windows PC lasciando l'utente frustrato.

L'errore Ddkmd.sys può verificarsi a causa di diversi motivi e uno dei motivi più comuni è la corruzione del driver e l'incompatibilità hardware. Il problema si verifica in genere quando si collega un nuovo componente hardware al PC come una scheda grafica, un dispositivo USB o un secondo monitor ecc.

Gli errori BSOD non sono una novità per il sistema operativo Windows. Tuttavia, essere in grado di risolvere l'errore al più presto è importante perché il problema continua a causare l'arresto anomalo del PC ogni poche ore.

In questo articolo, diamo uno sguardo alle migliori soluzioni per riparare l'errore Ddkmd.sys per aiutarti a risolvere il problema della schermata blu della morte sul computer Windows.

Che cosa causa errori Ddkmd.sys?

Come ho accennato prima, errore Ddkmd.sys isConfermare il punto di Ripristino configurazione di sistema solitamente causato da hardware difettoso che si è recentemente collegato al computer o da un problema di driver corrotto o software danneggiato.

A differenza di altri file di sistema in cui, in caso di errore del driver o dell'hardware, l'hardware smette di funzionare o risponde, l'errore Ddkmd.sys di solito porta a un arresto anomalo del sistema.

Che tipo di errori Ddkmd.sys ci sono?

Errore Ddkmd.sys visualizza diversi messaggi di errore che possono essere utilizzati per determinare la causa del BSOD. Ecco il messaggio di errore Ddkmd.sys più comune che è possibile visualizzare su Windows.

  • SYSTEM_SERVICE_EXCEPTION (ddkmd.sys)
  • PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA (ddkmd.sys)

Come posso correggere gli errori BSOD di Ddkmd.sys?

L'errore Ddkmd.sys può verificarsi a causa di diversi motivi; di conseguenza, ho elencato più di una soluzione a questo problema. Sulla base di quali soluzioni hai già provato, scorri tra le soluzioni per trovare quella che non hai ancora provato.

  • Leggi anche: Come abilitare o disabilitare il servizio di segnalazione errori di Windows 10

Soluzione 1: disinstallare i programmi installati di recente

È molto raro che l'errore Ddkmd.sys si verifichi inaspettatamente perché un vecchio driver è stato danneggiato. Il più delle volte, i programmi appena installati sono il colpevole. Quindi, se hai installato qualche nuova applicazione o software negli ultimi giorni o ore e dopo aver verificato BSOD, è una buona idea disinstallare il software.

  1. Vai a Pannello di controllo> Programmi> Programmi e funzionalità.

  2. Fare clic sulla scheda Installato-On per assicurarsi che i programmi siano elencati nell'ordine installato di recente.
  3. Inizia disinstallando un programma alla volta. Rimuovi multipli se tutti vengono aggiunti contemporaneamente.
  4. Probabilmente hai anche bisogno di riavviare il PC per verificare se la disinstallazione del programma ha fatto il trucco.

Suggerimento bonus: se non è possibile disinstallare alcun driver o software dal pannello di controllo, utilizzare la versione di prova di Revo Uninstaller Pro e disinstallare il driver o il software.

Soluzione 2: scollegare l'hardware installato di recente

Se sul PC è stato installato un nuovo hardware USB, un processore grafico o persino un secondo monitor, provare a disconnettere temporaneamente l'hardware per verificare se l'errore è causato da un hardware difettoso.

Il computer può funzionare male se l'hardware stesso è difettoso o il driver è corrotto.

Se l'errore Ddkmd.sys viene risolto dopo aver disconnesso l'hardware; è possibile diagnosticare il problema aggiornando il driver con la versione più recente o una versione precedente.

Soluzione 3: disinstallare DuetDisplay / DisplayLink

DuetDisplay è un'applicazione software per macOS e PC Windows che consente agli utenti di utilizzare il proprio iPad come display secondario. Mentre il software è stato sviluppato per aumentare la produttività, alcuni utenti hanno segnalato che sono in conflitto con le funzioni principali risultanti in errore Ddkmd.sys.

Se si utilizza un monitor secondario con il computer, la disinstallazione di qualsiasi software di monitoraggio come DuetDisplay e DisplayLink può risolvere il problema. È possibile disinstallare il software da Pannello di controllo> Programmi> Programmi e funzionalità.

Assicurati di eliminare anche i driver rimanenti dalla cartella temporanea, i file di programma e il registro di Windows. Segui questo articolo su come cancellare i file rimasti dopo aver disinstallato il software su Windows 10.

  • Leggi anche: Full Fix: Problemi di DisplayLink su Windows 10, 8.1, 7

Soluzione 4: Disabilita / Disinstalla l'antivirus

Se hai un programma antivirus installato sul tuo PC, potrebbe essere una buona idea disabilitarlo temporaneamente e controllare se questo ha qualche effetto sull'errore Ddkmd.sys.

È noto che il software antivirus crea conflitti con i file di sistema e blocca connessioni legittime a causa di motivi di sicurezza. Tuttavia, se i programmi di sicurezza impediscono il corretto funzionamento di un programma originale, possono verificarsi errori di sistema.

Se hai recentemente installato un programma antivirus, disabilitalo temporaneamente. Se il problema viene risolto, potrebbe essere necessario disinstallare l'antivirus e cercare un altro programma. Preferibilmente Malwarebytes; questo programma di sicurezza è leggero sul tuo PC e non crea problemi con le funzioni di sistema.

Soluzione 5: driver di aggiornamento

Se si conosce quale parte dell'hardware sta causando il problema, è possibile provare ad aggiornare il driver all'ultima versione disponibile.

Anche se si esegue l'ultima versione, è sufficiente disinstallarlo e installare una nuova versione dal sito ufficiale o dal sito Web del produttore del computer.

Ecco come aggiornare / disinstallare il driver. Innanzitutto, assicurati di aver scaricato l'ultima versione del dispositivo sul tuo PC. È possibile conoscere la versione del driver corrente installata attenendosi alla seguente procedura:

  1. Apri Gestione dispositivi digitando Gestione dispositivi nella barra Cortana / Ricerca. In alternativa, è anche possibile aprire Gestione dispositivi dal Pannello di controllo.
  2. Da Gestione periferiche> fare clic con il tasto destro del mouse sull'hardware che si desidera aggiornare e selezionare Proprietà.

  3. Aprire la scheda Driver e cercare nella versione Driver per trovare la versione corrente del driver. Puoi saperne di più sul driver come il nome del driver dalla scheda Dettagli .

Per disinstallare / aggiornare il driver di periferica, effettuare le seguenti operazioni:

  1. Apri Gestione dispositivi .
  2. Fare clic su Visualizza e selezionare Mostra dispositivi nascosti .
  3. Scorri il dispositivo disponibile ed espandi la sezione facendo clic sull'icona > .
  4. Fare clic con il tasto destro del mouse sul dispositivo che si desidera aggiornare e fare clic su Aggiorna driver . Se sul dispositivo è già installata l'ultima versione, selezionare Disinstalla il dispositivo.

  5. Ora fai doppio clic sul driver scaricato e installalo manualmente sul tuo PC.

Riavvia il tuo PC dopo che il driver è stato installato correttamente. Se il problema persiste, provare a scaricare una versione precedente del driver per verificare se l'ultima versione del driver ha causato il problema.

Se si verifica l'errore Ddkmd.sys durante l'utilizzo di un browser Web come Chrome o Edge o mentre si guardano video da YouTube o MediaPlayer; il driver più difettoso è probabilmente il driver del display o della scheda video.

Se si dispone di una GPU dedicata, scaricare l'ultima versione del driver dal sito Web ufficiale. In caso contrario, scaricare il driver video Intel HD in base al processore.

  • Leggi anche: Come aggiornare i driver obsoleti in Windows 10

Soluzione 6: ripristinare il sistema in un punto precedente

I PC Windows sono dotati di una funzione Ripristino configurazione di sistema per impostazione predefinita. Se abilitato, crea un punto di ripristino automatico prima di qualsiasi aggiornamento o installazione principale del programma.

Utilizzando il punto di ripristino, è possibile ripristinare il PC fino al punto in cui funzionava senza problemi.

Ecco come eseguire un Ripristino configurazione di sistema senza eliminare alcun file.

Nota: durante il ripristino del PC in un punto precedente, il PC disinstallerà tutto il software installato tra quel periodo.

  • Nel tipo di barra Cortana / Cerca ripristinare e selezionare l'opzione " Crea un ripristino di sistema" dal risultato della ricerca.
  • Dalla finestra Proprietà del sistema, fare clic sul pulsante Ripristino configurazione di sistema . Si aprirà una finestra di dialogo Ripristino configurazione di sistema .

  • Fare clic sul pulsante Avanti per procedere. Qui puoi vedere i punti di ripristino creati più di recente con ora e descrizione.

  • Seleziona l'opzione " mostra più punti di ripristino " per vedere tutti i punti di ripristino del sistema disponibili sul tuo PC.
  • Selezionare uno dei punti di ripristino e fare clic su " Cerca i programmi interessati" . In questo modo mostrerai quali sono i programmi interessati dal ripristino del sistema.
  • Una volta deciso, fare clic sul pulsante Avanti .

  • Ora è necessario confermare il punto di ripristino. Fai clic sul pulsante Fine quando sei pronto.

Il processo di ripristino potrebbe richiedere alcuni minuti. Una volta fatto, il PC si riavvierà automaticamente.

  • Leggi anche: questa versione delle opzioni di ripristino del sistema non è compatibile [FIX]

Soluzione 7: eseguire il Controllo file di sistema di Windows

Il sistema operativo Windows è dotato di uno strumento di controllo file di sistema basato su comandi incorporato che può aiutare a riparare i file di sistema corrotti o mancanti utilizzando una copia memorizzata nella cache situata nel disco rigido. Ecco come utilizzare lo strumento.

  1. Nella barra Cortana / Cerca digitare cmd . Fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi e selezionare Esegui come amministratore . Se richiesto con una finestra di dialogo di autorizzazione, fare clic su .
  2. Nella finestra del prompt dei comandi, digitare il comando seguente e premere invio.
 sfc / scannow 

Lo strumento Controllo file di sistema ora cercherà tutti i file danneggiati o mancanti e li risolverà automaticamente.

Conclusione

L'errore di schermata blu ddkmd.sys in Windows può verificarsi a causa di diversi motivi e conoscere la causa esatta del problema può essere difficile.

Tuttavia, la soluzione migliore è iniziare con l'annullamento delle ultime modifiche apportate al computer, ad esempio la disinstallazione di app e driver e la rimozione di qualsiasi hardware.

È inoltre consigliabile mantenere il PC aggiornato con un aggiornamento software più recente poiché può impedire al nuovo hardware di creare conflitti con driver o aggiornamenti precedenti.

Sei riuscito a correggere l'errore di schermata blu ddkmd.sys utilizzando le soluzioni elencate in questo articolo? Fateci sapere i vostri commenti qui sotto.

Raccomandato

Puoi usare Skype per il Web su browser non supportati [How To]
2019
FIX: questa app impedisce l'arresto su Windows 10
2019
FIX: le icone delle app di Windows 10 non vengono visualizzate correttamente
2019