FIX: si è verificato un errore durante il caricamento dello strumento di risoluzione dei problemi

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

L'anno scorso, Microsoft ha introdotto uno strumento di risoluzione dei problemi unificato che copre tutte le principali funzionalità. Ha migliorato la diagnostica del sistema e consentito agli utenti una migliore piattaforma di risoluzione degli errori. Tuttavia, cosa succede quando l'unica cosa che è responsabile del problem-solving, causa un problema? Apparentemente, c'è un errore con il prompt " Si è verificato un errore durante il caricamento del programma di risoluzione dei problemi ". Gli utenti che eseguono lo strumento di risoluzione dei problemi non sono stati in grado di utilizzarlo come l'errore è apparso.

Abbiamo fatto del nostro meglio per fornirti alcune soluzioni applicabili. Se lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows 10 non funziona, basta seguire i passaggi nell'ordine in cui sono stati presentati.

Impossibile caricare lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows

  1. Esegui SFC
  2. Esegui DISM
  3. Controllare il disco rigido per gli errori
  4. Cerca malware
  5. Confermare che i servizi associati sono attivi e in esecuzione
  6. Aggiorna il tuo PC

1: Esegui SFC

Se utilizzi uno strumento per la risoluzione dei problemi scaricabile, questo passaggio non ha alcun valore. Tuttavia, lo strumento di risoluzione dei problemi integrato è la parte integrante del sistema e pertanto può risultare danneggiato o incompleto. Proprio come tutti gli altri file di sistema. Fortunatamente, SFC (System File Checker) è un'utilità integrata che può aiutarti a correggere gli errori di sistema.

Ecco come eseguire SFC:

  1. Apri il prompt dei comandi come amministratore. Cerca il prompt dei comandi ed eseguilo come amministratore.
  2. Nella riga di comando, digita sfc / scannow e premi Invio.

  3. Attendere fino al termine della scansione e riavviare il PC.

2: Esegui DISM

Se lo strumento SFC non riesce, possiamo sempre passare a DISM. Lo strumento di manutenzione e gestione delle immagini di distribuzione è simile a SFC. Tuttavia, oltre al fatto che può ricostruire l'intera immagine del sistema in caso di corruzione, ci sono due modi in cui puoi usarlo. Il primo si affida a Windows Update per sostituire i file danneggiati. Il secondo invece utilizza un'unità di installazione esterna (USB o DVD) per applicare le correzioni.

Nella maggior parte dei casi, il primo modo dovrebbe funzionare bene. Seguire queste istruzioni per eseguire DISM su Windows 10:

  1. Fare clic con il tasto destro sul prompt dei comandi ed eseguirlo come amministratore.
  2. Nella riga di comando, copia e incolla queste righe una alla volta e premi Invio dopo ciascuna:
    • DISM / online / Cleanup-Image / ScanHealth

    • DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth
  3. Aspetta la risoluzione.

3: controlla il disco rigido per eventuali errori

Allo stesso modo in cui gli strumenti precedenti affrontano la corruzione del sistema, esiste uno strumento dedicato per gli errori dell'HDD. Un HDD danneggiato con settori danneggiati può richiamare una varietà di errori. Compreso quello che stiamo affrontando oggi. Per questo motivo, ti invitiamo a controllare il tuo disco rigido per eventuali errori. È possibile utilizzare alcuni strumenti di terze parti per il controllo approfondito o eseguire lo strumento CheckDisk in Prompt dei comandi.

Ecco come farlo:

  1. Nella barra di ricerca di Windows, digitare cmd, fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi ed eseguirlo come amministratore.
  2. Nella riga di comando, digita il seguente comando e premi Invio:
    • chkdsk c: / r

  3. Attendere fino al termine della procedura.

4: ricerca di malware

Nei primi due passaggi, abbiamo coperto la corruzione dei file di sistema. Ma, per evitare futuri problemi con gli strumenti di risoluzione dei problemi in Windows 10, suggeriamo di ispezionare il solito sospetto. Naturalmente, ci riferiamo a software dannoso che può (e lo farà se lasciato solo) interrompere completamente le prestazioni del sistema.

Puoi eseguire la scansione del tuo PC con qualsiasi antivirus di terze parti, ma ti mostreremo come farlo con Windows Defender. Tutti hanno Windows Defender come parte integrante di Windows 10. Segui questi passaggi per cercare malware con Windows Defender:

  1. Chiudi tutte le applicazioni su cui stavi lavorando.
  2. Apri Windows Defender dall'area di notifica.
  3. Scegli Protezione da virus e minacce .

  4. Fai clic su " Esegui nuova scansione avanzata ".
  5. Scegli " Scansione offline di Windows Defender ".

  6. Fai clic su Scansione ora .

5: conferma che i servizi associati sono attivi e in esecuzione

Ora, come qualsiasi altra applicazione di sistema, anche gli strumenti per la risoluzione dei problemi dispongono dei servizi dedicati. Affinché uno strumento di risoluzione dei problemi funzioni, analizzi e risolva determinati problemi, utilizzerà alcuni servizi. Alcuni di questi funzionano sempre, mentre altri iniziano solo dopo aver eseguito uno strumento per la risoluzione dei problemi.

Quello che dovremo fare è confermare che tutti i servizi associati sono attivi e in esecuzione. Segui questi passaggi per assicurarti che sia così:

    1. Nella barra di ricerca di Windows, digitare Servizi e aprire Servizi dall'elenco dei risultati.

    2. Assicurati che tutti questi 4 servizi siano in esecuzione:
      • Servizi di crittografia

      • Sfondo Servizi di trasferimento intelligenti
      • Windows Installer
      • Servizi di Windows Update
    3. In caso contrario, fare clic con il tasto destro del mouse sul servizio interrotto e selezionare "Avvia" dal menu contestuale.

6: Aggiorna il tuo PC

Alla fine, se il messaggio "Si è verificato un errore durante il caricamento del programma di risoluzione dei problemi" persiste, ti consigliamo di aggiornare l'installazione di Windows 10. In confronto a una reinstallazione pulita, questo metodo non cancellerà alcun dato. Inoltre, la procedura è piuttosto veloce, quindi non perderai molto tempo. L'unico inconveniente ovvio risiede nel fatto che dovrai configurare molte impostazioni di sistema.

  • LEGGI ANCHE: il messaggio "Risolvi i problemi del PC" non andrà via su Windows 10 [FIX]

Ecco come ripristinare il tuo PC ai valori predefiniti:

  1. Effettua il backup di tutti i tuoi dati.
  2. Passare a Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza .

  3. Scegli Ripristina dal riquadro di sinistra.
  4. Fai clic su " Inizia " nella sezione Ripristina questo PC.

  5. Scegliere di conservare i dati e continuare con il processo di ripristino.

Detto questo, possiamo concludere questo articolo. In caso di suggerimenti o domande, ti invitiamo a condividerli con noi e con altri utenti interessati. Puoi farlo nella sezione commenti qui sotto.

Raccomandato

Correzione: "La connessione remota è stata negata" in Windows 10
2019
Come scaricare e installare i pacchetti MUI per Windows 10
2019
3 software di valutazione del saggio automatico che ogni insegnante deve utilizzare
2019