Come risolvere i problemi relativi a Chrome VPN con questi 6 passaggi

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

Una VPN è tanto utile quanto può funzionare in modo trasparente con il tuo browser preferito. Per alcuni utenti, questo sembra essere il problema poiché non sono in grado di utilizzare sia Chrome che la VPN di scelta. Chrome è davvero un maiale della memoria, ma è ancora di gran lunga il browser più utilizzato là fuori. Quindi, i possibili effetti dell'incompatibilità VPN possono considerarlo completamente ridondante.

Ora, dal momento che i problemi sono, probabilmente, istigati dalla VPN stessa, sarà difficile coprirne centinaia in un articolo. Pertanto, offriamo una risoluzione generale dei problemi per evitare tutti gli altri possibili complici del crimine. Per il resto, il supporto premium di una determinata VPN dovrebbe fornire una soluzione. Quindi, assicurati di controllare i passaggi seguenti prima di inviare un ticket a VPN.

Come risolvere i problemi comuni di VPN in Google Chrome

  1. Controlla la connessione
  2. Disattiva componenti aggiuntivi
  3. Disabilita Proxy
  4. Cambia server
  5. Aggiorna Chrome
  6. Disattiva antivirus / firewall

1. Controllare la connessione

Cominciando dall'inizio. Controlliamo la connessione prima di passare a passaggi aggiuntivi. Il modo migliore per identificare la causa del problema è provare un browser alternativo o disabilitare VPN e verificare come funziona la connessione senza di essa. Se sei ancora bloccato con lo status quo per quanto riguarda la connettività, assicurati di controllare i passaggi che abbiamo fornito di seguito:

  • Riavvia il router e / o il modem.
  • Utilizzare la connessione cablata anziché Wi-Fi.
  • Riavvia il PC.
  • Riavvia Chrome ai valori predefiniti:
    1. Apri Chrome .
    2. Fai clic sul menu a 3 punti nell'angolo in alto a destra e apri Impostazioni .

    3. Scorri verso il basso e fai clic su Avanzate per espandere le impostazioni avanzate.

    4. Scorri fino in fondo e clicca su Ripristina impostazioni .

  • Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi dedicato a Windows:
    1. Premere il tasto Windows + I per aprire Impostazioni .

    2. Apri Aggiornamento e sicurezza .
    3. Seleziona Risoluzione dei problemi dal riquadro di sinistra.
    4. Evidenzia Internet Connections e fai clic sul pulsante " Esegui il programma di risoluzione dei problemi ".

  • Ripristina indirizzo IP nativo:
    1. Digitare cmd nella barra di ricerca, fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi ed eseguirlo come amministratore.
    2. Nella riga di comando, copia e incolla le seguenti righe e premi Invio dopo ciascuna:
      • reset netsh winsock
      • netsh int ip reset
      • ipconfig / release
      • ipconfig / renew
    3. Chiudi la riga di comando sopraelevata e riprova.
  • Aggiorna il firmware del modem / router.
  • Controlla i driver Ethernet e Wi-Fi.

D'altra parte, se tutto funziona bene con la combinazione Chrome / VPN come eccezione, assicurati di continuare con i passaggi seguenti.

2. Disabilita componenti aggiuntivi

Una delle parti migliori di Google Chrome è costituita da componenti aggiuntivi (estensioni) che rendono l'utilizzo molto migliore. Tuttavia, alcuni componenti aggiuntivi possono richiamare problemi, soprattutto in caso di collisione con le soluzioni VPN. In questo caso, ti consigliamo di disattivare temporaneamente tutti i componenti aggiuntivi che utilizzi, con particolare attenzione a quelli relativi al proxy o alla protezione.

Se non sei sicuro di come farlo, assicurati di seguire attentamente queste istruzioni:

  1. Apri Chrome .
  2. Fai clic sul menu a 3 punti e poi su Altri strumenti> Estensioni .

  3. Disattiva singolarmente tutte le estensioni e riavvia Chrome.

Se Chrome non riesce ancora a connettersi, assicurati di passare ai passaggi alternativi. Inoltre, è possibile cancellare la cache. A volte le pile della cache possono influire sull'usabilità generale. Questo potrebbe non essere l'eccezione. Ecco come cancellare la cache in Chrome:

  1. Apri Chrome .
  2. Premi Ctrl + Maiusc + Canc per aprire la finestra di dialogo " Cancella dati di navigazione ".
  3. Seleziona Avanzate .
  4. Sotto Intervallo di tempo, selezionare Tutto il tempo .
  5. Deseleziona (o non, è la tua scelta) altre caselle ma continua a controllare immagini e file memorizzati nella cache .

  6. Clicca su Cancella dati .
  • LEGGI ANCHE: queste sono le migliori estensioni di Chrome per proteggere la tua privacy nel 2017

3. Disabilita il proxy

Mentre siamo alle possibili collisioni, vale la pena menzionare le impostazioni proxy integrate. Anche questi devono essere disabilitati, al fine di evitare ulteriori problemi e, si spera, risolvere il problema in questione. Se si utilizza VPN, non è necessario alcun proxy. Il proxy integrato di solito è disattivato per impostazione predefinita, ma vale la pena di verificarlo, per ogni evenienza.

Ecco come controllare le impostazioni del Proxy in Windows 10:

  1. Premere il tasto Windows + I per aprire l'app Impostazioni .
  2. Seleziona l'opzione " Rete e internet ".

  3. Fai clic su Proxy nella parte inferiore del riquadro sinistro.
  4. Assicurarsi che tutto sia disattivato per entrambe le configurazioni manuali e automatiche .

  5. Esci e prova a utilizzare nuovamente Chrome in combinazione con VPN.

4. Cambia server

La maggior parte delle soluzioni VPN offre almeno una dozzina di server diversi su diverse località geografiche. Ora, c'è sempre la minima possibilità che un singolo server non funzioni o che non funzioni al momento. O è troppo lontano da te, quindi la latenza è altissima e la larghezza di banda ne soffre.

Quindi, assicurati di passare tra i server e cercare le modifiche. C'è una piccola differenza tra la connessione lenta e la completa assenza di connessione. Come nota a margine, puoi anche provare a cambiare il protocollo di crittografia. È una regola non scritta che il più potente protocollo di crittografia, più lenta la connessione. Con OpenVPN è un'eccezione con standard di crittografia ben arrotondati e notevoli velocità.

Per una geo-localizzazione migliore, si consiglia vivamente di utilizzare lo strumento VPN di Cyberghost . Copre oltre 600 server e oltre 8 milioni di utenti in tutto il mondo sono uno dei pochi che ha un buon supporto per i propri utenti.

  • Scarica ora Cyber ​​Ghost VPN (vendita flash 77%)

5. Aggiorna Chrome

L'esecuzione dell'ultima versione di Chrome è anche un buon modo per tenere lontani i problemi. Ciò non include le versioni Beta poiché non sono opere definitive, ma piuttosto un terreno di prova per gli utenti. Per ottenere l'ultima versione pubblica di Chrome, procedi nel seguente modo:

  1. Apri Chrome .
  2. Fai clic sul menu a 3 punti, quindi Guida> Informazioni su Google Chrome .
  3. Questo dovrebbe aggiornare automaticamente Chrome e dovresti vedere l'installazione della versione finale.
  4. Riavvia il browser e cerca le modifiche.
  • LEGGI ANCHE: "Questo tipo di file può danneggiare il tuo computer" Avviso di Chrome [FIX]

6. Disattiva antivirus / firewall

Infine, come già notato in questo articolo, la collaborazione tra una soluzione VPN e un antimalware di terze parti non è sempre funzionale come previsto. La maggior parte delle tute antivirus è dotata del firewall dedicato che tende a bloccare le soluzioni VPN e impedisce loro di comunicare liberamente attraverso la rete del PC.

Pertanto, è possibile scegliere di disabilitare completamente il firewall durante l'utilizzo di VPN o di creare un'eccezione firewall per la VPN interessata. Questo articolo dovrebbe fornire sufficienti dettagli, dovresti essere in grado di trovare il modo di creare eccezioni per tutte le principali soluzioni antivirus.

Inoltre, assicurati di controllare Windows Firewall nativo di Windows e cerca qui le eccezioni. Non possiamo consigliarti di disabilitare il Firewall (sia la variazione incorporata che di terze parti) in modo permanente. Tuttavia, al fine di testare ed eliminare possibili problemi, è possibile disattivarlo temporaneamente. Se non sei sicuro di come farlo in Windows 10, questi passaggi dovrebbero aiutarti:

  1. Nella barra di ricerca di Windows, digitare Firewall e aprire Consenti un'app tramite Windows Firewall .

  2. Fai clic su " Modifica impostazioni ".

  3. Scegli " Consenti un'altra app "
  4. Cerca VPN in Programmi e aggiungi file EXE.
  5. Clicca " Aggiungi ".

  6. Lascia che la VPN comunichi attraverso la rete pubblica e privata .

  7. Fai clic su OK per confermare le modifiche.

Questo dovrebbe farlo. Se non sei ancora in grado di risolvere i tuoi problemi, ti consigliamo di contattare l'assistenza tecnica di VPN. Inoltre, assicurati di condividere soluzioni o domande alternative con noi. La sezione dei commenti è appena sotto.

Nota del redattore: questo post è stato originariamente pubblicato nel dicembre 2017 e da allora è stato completamente rinnovato e aggiornato per freschezza, accuratezza e completezza.

Raccomandato

Cosa fare se il tuo iPhone si disconnette dal tuo PC Windows 10
2019
Cosa fare se la barra dell'indirizzo del browser non esegue la ricerca
2019
Common bug RUGBY 18 e come risolverli
2019