Cosa fare se non è possibile disabilitare Fast Startup su Windows 10

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

Il Fast Startup ha alcune cose positive in corso. Tuttavia, dalla sua introduzione, molti utenti sono passati alla memoria SSD o hanno una configurazione di sistema dual-boot. Soprattutto se vuoi spegnere il PC invece di metterlo in una modalità di sospensione (che Fast Startup fa).

Tuttavia, anche se gli utenti lo disabilitano, Microsoft lo abilita nuovamente con un nuovo importante aggiornamento. Per rendere le cose ancora peggiori, alcuni utenti non riescono a trovare la funzione Avvio rapido nelle impostazioni di spegnimento. Pertanto, non possono disabilitare Fast Startup in Windows 10.

Abbiamo fatto in modo di far luce e mostrarti come recuperarlo o, ancora meglio, disabilitarlo con 3 diversi metodi ignorando l'opzione UI mancante. Assicurati di controllare le soluzioni che abbiamo elencato qui sotto se non puoi disabilitare l'avvio rapido.

Come disabilitare definitivamente l'avvio rapido su Windows 10

  1. Prova con l'approccio standard
  2. Controlla il BIOS
  3. Prova con Editor Criteri di gruppo locali
  4. Controlla se la modalità di sospensione è abilitata
  5. Esegui SFC e DISM
  6. Usa il file BAT
  7. Disabilitare l'avvio rapido tramite l'editor del registro

Soluzione 1 - Prova con l'approccio standard

Probabilmente lo hai già provato, ma dovremmo fare un altro tentativo. In primo luogo, riavviare il PC poiché il problema potrebbe essere causato da un bug temporaneo.

Questa non sarebbe la prima volta che manca una funzionalità di sistema, soprattutto se hai installato il sistema solo di recente. Inoltre, lo stesso può accadere se hai effettuato aggiornamenti a una versione più recente di Windows 10.

Di solito, riattivano automaticamente l'avvio rapido, ma nulla è certo quando si tratta di Windows 10 e dell'ottimizzazione.

D'altra parte, se l'opzione Avvio rapido non è ancora presente nella sezione Impostazioni spegnimento, passare a passaggi aggiuntivi.

Soluzione 2 - Controllare il BIOS

Il passaggio successivo consiste nell'esaminare le impostazioni BIOS / UEFI correlate. Potrebbe esserci qualcosa correlato all'avvio rapido ed è disabilitato per impostazione predefinita. Se non riesci a vedere l'opzione Avvio rapido, puoi essere sicuro che sia disabilitato.

Tuttavia, se si desidera utilizzare l'interfaccia utente del sistema per modificare le impostazioni di avvio, è necessario iniziare dal BIOS.

Se non sei sicuro di come avviare le impostazioni BIOS / UEFI, procedi nel seguente modo:

  1. Premere il tasto Windows + I per aprire Impostazioni .
  2. Scegli Aggiorna e Sicurezza .
  3. Seleziona Ripristino dal riquadro sinistro.
  4. Sotto l' avvio avanzato, fare clic su Riavvia ora .
  5. Scegli Risoluzione dei problemi .
  6. Seleziona Opzioni avanzate .
  7. Scegli Impostazioni firmware UEFI e fai clic su Riavvia .
  8. Una volta lì, attiva Fast Boot e salva le modifiche.
  9. Esci e riavvia il PC.

Soluzione 3 - Provare con Editor Criteri di gruppo locali

Il secondo metodo oltre al BIOS (applicabile solo su versioni Pro ed Enterprise di Windows 10) riguarda la modifica di alcune impostazioni dei Criteri di gruppo locali.

L'Editor Criteri di gruppo locali consente di assumere il controllo completo su quasi qualsiasi cosa sul PC per limitare le autorizzazioni.

Ciò, ovviamente, richiede agli utenti di disporre dell'autorizzazione amministrativa per poter apportare modifiche.

Ecco come disabilitare Avvio rapido all'interno dell'Editor criteri di gruppo locale:

  1. Nella barra di ricerca di Windows, digitare Criteri di gruppo e aprire Modifica Criteri di gruppo .
  2. Passare a Configurazione computer> Modelli amministrativi> Sistema> Arresto.

  3. Fare clic con il tasto destro del mouse sulla riga " Richiedi l'uso di avvio rapido " e fare clic su Modifica .
  4. Assicurati di scegliere Disabilitato o Non configurato in modo che l'avvio rapido sia accessibile nelle impostazioni locali.
  5. Conferma le modifiche e vai a Opzioni risparmio energia> Scegli cosa fanno i pulsanti di alimentazione> Modifica le impostazioni che al momento non sono disponibili e disabilita Avvio rapido.
  6. Se lo si imposta su Abilitato, Fast Boot verrà abilitato per impostazione predefinita e non sarà possibile disabilitarlo dalle impostazioni di sistema.

Soluzione 4 - Controllare se la modalità di sospensione è abilitata

Come forse saprai, l'avvio rapido non funzionerà se hai disabilitato lo stato di ibernazione. Senza la possibilità di ibernazione, Windows 10 non sarà in grado di utilizzare la funzione di avvio rapido.

C'è un modo semplice per verificare se l'ibernazione è effettivamente abilitata o meno sul tuo PC. Richiede il prompt dei comandi eseguito come amministratore.

Attenersi alla seguente procedura per riattivare l'ibernazione se disabilitato:

    1. Nella barra di ricerca di Windows, digitare Comando .
    2. Fai clic con il tasto destro del mouse sul prompt dei comandi ed eseguilo come amministratore.

    3. Nella riga di comando, digita la seguente riga e premi Invio:
      • powercfg.exe / hibernate attivo
    4. Chiudi il prompt dei comandi e disabilita Avvio rapido tramite l'interfaccia utente di Windows.

Dopo aver abilitato la modalità di sospensione, accedi a Opzioni risparmio energia> Scegli cosa fanno i pulsanti di alimentazione> Modifica le impostazioni attualmente non disponibili e disabilita Avvio rapido. Basta deselezionare la casella accanto e sei a posto.

Soluzione 5: eseguire SFC e DISM

Questa soluzione è più una misura precauzionale. In caso di danneggiamento del sistema, anche alcune impostazioni di alimentazione essenziali potrebbero non essere disponibili. E c'è sempre la possibilità che qualcosa si sia rotto, specialmente dopo un importante aggiornamento.

In tal caso, sono disponibili strumenti combo, strumenti di controllo dei file di sistema e strumenti di gestione e gestione delle immagini per la distribuzione. Entrambi gli strumenti controllano la corruzione nei file di sistema.

DISM è più affidabile nell'applicare le correzioni, mentre SFC fornirà una visione generale migliore del problema.

Ecco come eseguire SFC e DISM in una successione:

  1. Digitare cmd nella barra di ricerca di Windows, fare clic con il tasto destro del mouse sul prompt dei comandi ed eseguirlo come amministratore.
  2. Nella riga di comando, digita sfc / scannow e premi Invio.

  3. Successivamente, copia incolla queste righe una per una e premi Invio dopo ciascuna:
    • DISM / online / Cleanup-Image / ScanHealth
    • DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth
  4. Attendere fino al termine della procedura (potrebbero essere necessari fino a 10 minuti).
  5. Riavvia il tuo PC.

Soluzione 6 - Utilizzare il file BAT

E ora, siamo finalmente arrivati ​​a 2 metodi diversi per disabilitare Fast Startup nonostante l'opzione non sia disponibile nelle impostazioni di spegnimento. Il primo e probabilmente il metodo più semplice è utilizzato eseguendo un file BAT predefinito che farà tutto per te.

Non è necessario immischiarsi con il Registro di sistema per poterlo disabilitare.

Ecco come disabilitare Fast Startup con il file BAT:

  1. Scarica il file di script BAT, qui.
  2. Fare clic con il tasto destro sul file ed eseguirlo come amministratore.
  3. Attendere fino a quando non vengono apportate le modifiche e riavviare il PC.

Soluzione 7 - Disabilitare l'avvio rapido tramite l'editor del registro

Infine, il secondo metodo che possiamo suggerire si basa sulla disabilitazione dell'avvio rapido modificando il registro. Ora, consigliamo vivamente di eseguire il backup del Registro di sistema prima di apportare qualsiasi modifica ad esso.

Inoltre, apportare solo modifiche raccomandate e non interferire con il Registro senza saperlo.

Segui queste istruzioni per disabilitare l'avvio rapido tramite l'editor del registro:

  1. Nella barra di ricerca di Windows, digitare Registry and open Registry Editor .

  2. Passare a HKEY_LOCAL_MACHINESOFTWAREPoliciesMicrosoftWindowsSystem.
  3. Fare clic con il tasto destro nel riquadro destro e creare un nuovo DWORD.
  4. Denominalo HiberbootEnabled e imposta il suo valore su 0.
  5. Esci dal registro e dovresti essere a posto.

Detto questo, possiamo concludere questo articolo. Nel caso abbiate domande o suggerimenti, sentitevi liberi di dircelo nella sezione commenti qui sotto. Restiamo in attesa della vostra risposta.

Raccomandato

Cosa fare se il tuo iPhone si disconnette dal tuo PC Windows 10
2019
Cosa fare se la barra dell'indirizzo del browser non esegue la ricerca
2019
Common bug RUGBY 18 e come risolverli
2019