Correzione: unità esterna USB 3.0 non rilevata in Windows 10, 8.1 e 7

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

Gli hard disk USB 3.0 stanno diventando sempre più popolari negli ultimi anni. Tuttavia, dall'introduzione di Windows 10, alcuni utenti hanno problemi a connettere le loro unità USB al computer. Quindi, ho trovato alcune soluzioni per questo problema, e puoi verificarle qui sotto.

Cosa fare se Windows 10 non rileva l'unità USB esterna

Le unità USB 3.0 offrono un'elevata velocità di trasferimento, ma molti utenti hanno segnalato problemi con l'unità esterna USB 3.0. A proposito di problemi, questi sono alcuni dei problemi più comuni con le unità esterne:

  • Unità flash USB 3.0 non riconosciuta nella porta USB 3.0 - A seconda degli utenti, a volte la porta USB 3.0 non è in grado di riconoscere le unità flash. In questo caso, assicurati di aggiornare i driver della tua scheda madre.
  • Disco rigido esterno non visualizzato in Gestione disco - Se l'unità esterna non viene visualizzata in Gestione disco, il problema potrebbe essere il cavo. Prova a sostituire il cavo e controlla se questo risolve il problema.
  • WD, Toshiba Hard disk esterno USB 3.0 non riconosciuto - Molti proprietari di WD e Toshiba hanno segnalato questo problema con le unità USB 3.0. Se si verifica questo problema, assicurarsi di aggiornare i driver e il firmware per l'unità.
  • Unità esterna USB 3.0 non rilevata Seagate : questo problema interessa anche i dispositivi Seagate e, in caso di problemi, aggiornare driver e firmware e verificare se questo risolve il problema.
  • Unità esterna USB 3.0 non rilevata : molti utenti hanno segnalato questo problema dopo aver collegato l'unità USB 3.0 al laptop. Nella maggior parte dei casi, il problema è causato da driver obsoleti.
  • Disco rigido esterno non visualizzato, funzionante - Se il disco esterno non funziona o mostra, assicurati di verificare che sia formattato correttamente. Oltre a formattare l'unità, è anche consigliabile impostare una lettera di unità diversa.
  • Unità esterna non rilevata nel BIOS : diversi utenti hanno segnalato che il loro disco rigido esterno non viene rilevato nel BIOS. La causa di questo problema è in genere un cavo difettoso, ma anche problemi con l'unità o il firmware possono causare questo problema.

Soluzione 1: impostare la nuova partizione sull'unità rimovibile

Se stai collegando il tuo disco rigido per la prima volta, c'è la possibilità che non ci siano partizioni su di esso, quindi Windows 10 non lo riconoscerà come disco rigido. Ma il tuo disco sarà riconosciuto dallo strumento Gestione disco di Windows, quindi controlleremo se Gestione disco riconosce il disco rigido esterno e le nostre azioni future dipenderanno dai risultati.

Per aprire lo strumento Gestione disco, andare su Cerca, digitare diskmgmt.msc e premere Invio .

Se vedi la tua unità esterna elencata nella finestra Gestione disco, probabilmente hai solo bisogno di formattarla correttamente e verrà visualizzata la prossima volta che la colleghi al tuo computer. Puoi facilmente vedere se l'unità non è partizionata perché sarà piena di "spazio non allocato".

Per creare una nuova partizione sull'unità, effettuare le seguenti operazioni:

  1. Fare clic con il tasto destro sullo spazio non allocato e andare su Nuovo volume semplice .

  2. Ora imposta la dimensione del nuovo volume e sei a posto.
  3. Ora ricollega l'unità disco rigido USB 3.0 con il computer e dovrebbe apparire

Se anche Gestione disco non è in grado di riconoscere il disco rigido, il problema potrebbe essere un po 'complicato. In primo luogo, provare alcune soluzioni di base, come controllare se il driver è aggiornato, o provare a collegarlo a un'altra porta USB, nel caso in cui si abbia una porta USB errata.

Se lo strumento Gestione disco sembra troppo complicato da utilizzare, esistono soluzioni di terze parti che è possibile utilizzare per formattare l'unità. Mini Tool Partition Wizard e Paragon Partition Manager sono due semplici applicazioni che possono aiutarti a formattare l'unità con facilità, quindi assicurati di provarle.

Soluzione 2 - Disabilitare l'impostazione di sospensione selettiva USB

Forse la soluzione per il tuo problema risiede nelle impostazioni di alimentazione, quindi prova a fare un paio di cose lì, e controlla se riesci a collegare di nuovo il tuo disco rigido USB. Ecco cosa devi fare:

  1. Vai a Cerca, digita power management e apri le impostazioni di alimentazione e sospensione .

  2. Vai a Ulteriori impostazioni di alimentazione .

  3. Fai clic su Modifica le impostazioni del piano, accanto al piano di alimentazione selezionato.

  4. Ora vai su Modifica impostazioni avanzate di alimentazione .

  5. Sotto le impostazioni USB, trova l'impostazione di sospensione selettiva USB e impostala su Disabilitato . Fare clic su Applica e OK per salvare le modifiche.

Ora riavvia il computer e controlla se riesci a collegare di nuovo l'unità USB esterna. Prima di modificare le impostazioni di alimentazione, creare un punto di ripristino, nel caso in cui qualcosa vada storto.

Soluzione 3 - Modificare il registro

L'ultima cosa che proveremo è una correzione del registro. Ecco esattamente ciò che devi fare:

  1. Vai a Gestione periferiche .
  2. Sotto Controller Universal Serial Bus, trova il dispositivo di archiviazione di massa USB . Fai clic destro su di esso e vai a Proprietà .

  3. Ora, vai alla scheda Dettagli e, da Proprietà, scegli Percorso istanza dispositivo. Fai clic con il tasto destro del mouse sul percorso e seleziona Copia .

  4. Ora, apri l' editor del registro .
  5. Vai al seguente percorso:
    • Parametri HKEY_LOCAL_MACHINESYSTEMCurrentControlSetEnumUSBVID_8564 e PID_10005388DW3MEQ8HGRAXDevice

    • Nota: VID_8564 e PID_10005388DW3MEQ8HGRAX sono solo un esempio, quindi è necessario utilizzare il valore ottenuto nel passaggio 3 .
  6. Nel riquadro di destra della chiave Parametri dispositivo cercare DWORD denominato EnhancedPowerManagementEnabled che deve mostrare i suoi dati Valore come 1. Se questo valore non è disponibile, potrebbe essere necessario crearlo manualmente.
  7. Fare doppio clic su di esso e modificarne il valore su 0. Fare clic su OK .
  8. Riavvia il computer e prova a connetterti di nuovo.

Soluzione 4 - Aggiornare il driver del controller USB 3.0

Se non è possibile utilizzare l'unità esterna USB 3.0 sul PC, il problema potrebbe essere un driver obsoleto. Secondo gli utenti, sono riusciti a risolvere il problema semplicemente scaricando il driver più recente per il controller USB 3.0. Questo è relativamente semplice da eseguire e puoi scaricare il driver necessario direttamente dal sito Web del produttore della scheda madre.

A volte per risolvere il problema, potrebbe essere necessario aggiornare driver aggiuntivi. Fare questo manualmente può essere un processo lungo, ma ci sono strumenti che possono aggiornare automaticamente tutti i driver obsoleti sul tuo PC.

Ti consigliamo di scaricare e provare DriverFix per farlo automaticamente. Questo strumento ti aiuterà a evitare danni permanenti al tuo PC scaricando e installando le versioni sbagliate del driver.

  • Scarica ora DriverFix dal sito ufficiale

Disclaimer : alcune funzioni di questo strumento non sono gratuite.

Soluzione 5: scollegare l'unità e accedere al BIOS

Se l'unità esterna USB 3.0 non viene rilevata in Windows 10, è possibile provare questa semplice soluzione alternativa. Secondo gli utenti, devi solo scollegare l'unità, accedere al BIOS e ricollegare l'unità. Dopo aver fatto ciò, è possibile uscire dal BIOS e avviare Windows 10 normalmente.

Sembra una soluzione insolita, ma pochi utenti hanno riferito che ha funzionato per loro, quindi potresti provare a provarlo.

Soluzione 6 - Provare a utilizzare un cavo diverso

Se il tuo PC non è in grado di rilevare l'unità esterna USB 3.0, il problema potrebbe essere correlato al tuo cavo. Secondo gli utenti, sono riusciti a risolvere questo problema semplicemente sostituendo il loro cavo. Se hai questo problema, il cavo potrebbe essere rotto, quindi assicurati di sostituirlo e controlla se questo risolve il problema.

Soluzione 7 - Aggiornare il firmware dell'unità

Molti utenti hanno segnalato che la loro unità esterna viene riconosciuta solo quando utilizza la porta USB 2.0. Se stai riscontrando questo problema, potresti provare ad aggiornare il firmware del tuo dispositivo. Per aggiornare il firmware, è necessario collegare l'unità esterna alla porta USB 2.0, scaricare il firmware più recente dal produttore dell'unità e installarlo.

Una volta installato il firmware, dovresti essere in grado di utilizzare l'unità esterna con la porta USB 3.0. Tieni presente che l'aggiornamento del firmware è una procedura avanzata e potenzialmente pericolosa e, se non la esegui correttamente, potresti causare danni irreversibili all'unità.

Soluzione 8 - Aggiornare manualmente il driver del dispositivo di archiviazione di massa USB Attached SCSI (UAS)

Un altro modo per risolvere il problema con l'unità esterna USB 3.0 è aggiornare manualmente il driver di periferica di archiviazione di massa USB Attached SCSI (UAS). Questo è piuttosto semplice e puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Premi il tasto Windows + X per aprire il menu Win + X. Ora scegli Gestione periferiche dall'elenco.

  2. Quando si apre Gestione dispositivi, vai a Visualizza e seleziona Mostra dispositivi nascosti .

  3. Ora individuare il dispositivo di archiviazione di massa USB Attached SCSI (UAS), fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare Aggiorna driver .

  4. Scegli Sfoglia il mio computer per il software del driver .

  5. Fai clic su Fammi scegliere da un elenco di driver disponibili sul mio computer .

  6. Seleziona Mostra tutti i dispositivi e fai clic su Avanti .

  7. Selezionare Dispositivo di archiviazione di massa e fare clic su Avanti per installare il driver.

Una volta aggiornato il driver, il problema dovrebbe essere risolto e sarai in grado di utilizzare l'unità esterna con porta USB 3.0 senza problemi.

Soluzione 9 - Modificare la lettera di unità

Se hai ancora problemi con l'unità esterna USB 3.0, potresti essere in grado di risolverlo semplicemente cambiando la lettera dell'unità. Questo è relativamente semplice e puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Apri Gestione disco .
  2. Quando viene aperto lo strumento Gestione disco, individuare l'unità esterna. Fare clic con il pulsante destro del mouse e scegliere Cambia lettera e percorsi di unità dal menu.

  3. Fai clic sul pulsante Cambia .

  4. Ora seleziona la lettera desiderata dal menu a discesa e fai clic su OK per salvare le modifiche.

Dopo averlo fatto, la tua unità esterna dovrebbe essere riconosciuta e sarai in grado di usarla.

Soluzione 10 - Reinstallare i driver

Se il tuo PC non è in grado di rilevare l'unità esterna USB 3.0, potresti essere in grado di risolvere il problema reinstallando i driver. Per farlo, basta fare quanto segue:

  1. Collega il tuo dispositivo a una porta USB 2.0.
  2. Apri Gestione dispositivi .
  3. Individua il dispositivo in Gestione dispositivi, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Disinstalla dispositivo dal menu.

  4. Fai clic sul pulsante Disinstalla per confermare.

  5. Ora scollegare l'unità e riavviare il PC.

Al riavvio del PC, collegare l'unità a una porta USB 3.0. Windows ora riconoscerà il dispositivo e installerà il driver appropriato per esso.

Questo è tutto, spero che almeno una di queste soluzioni ti abbia aiutato a risolvere il problema con il disco rigido esterno USB 3.0. Tuttavia, se riesci a collegare l'unità esterna al computer, ma funziona lentamente, consulta questo articolo.

Raccomandato

In che modo Windows 10 riconosce il mio secondo monitor?
2019
FIX: Clicca qui per inserire la tua password più recente in Windows 10, 8.1
2019
FIX: Adobe Reader non si installa su PC Windows
2019