Guida completa: errore PANIC STACK SWITCH in Windows 10

Gli errori BSoD sono una preoccupazione importante in quanto sono solitamente causati da un problema hardware. Il numero di utenti di Windows 10 ha segnalato l'errore BSOD di PANIC STACK SWITCH sui loro computer, e dal momento che questi tipi di errori possono essere un problema di questo tipo, oggi vi mostreremo come correggere questo particolare errore.

Fix PANIC STACK SWITCH BSoD in Windows 10

Sommario:

  1. Controlla gli aggiornamenti di Windows e aggiorna i tuoi driver
  2. Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi BSOD
  3. Esegui la scansione SFC
  4. Esegui DISM
  5. Controlla il disco rigido
  6. Controlla il tuo salvaschermo
  7. Rimuovi il tuo antivirus / software problematico
  8. Controlla il tuo hardware
  9. Ripristina il tuo PC

Come correggere l'errore PANIC STACK SWITCH in Windows 10

Soluzione 1: verificare gli aggiornamenti di Windows e aggiornare i driver

Il download degli aggiornamenti di Windows 10 è obbligatorio se si desidera che il PC funzioni senza problemi. Molti aggiornamenti apportano nuove funzionalità, ma soprattutto gli aggiornamenti di Windows spesso risolvono molti problemi hardware e software che possono causare una vasta gamma di errori, come PANIC STACK SWITCH. Se si desidera impedire che si verifichino questi tipi di errori, si consiglia vivamente di scaricare regolarmente gli aggiornamenti di sistema e di tenere aggiornato Windows 10.

Oltre a scaricare gli aggiornamenti, è anche importante mantenere aggiornati i driver. Driver obsoleti o incompatibili possono spesso causare errori BSoD, quindi è fondamentale aggiornare i driver tutte le volte che è possibile. Secondo gli utenti, la scheda grafica obsoleta, la scheda di rete o il driver audio possono causare l'errore PANIC STACK SWITCH, quindi ti invitiamo ad aggiornare questi driver il prima possibile. Un'altra buona pratica è aggiornare tutti i driver sul PC, ma a volte può essere un processo lungo e noioso.

Se si desidera aggiornare un driver specifico, è possibile farlo semplicemente visitando il sito Web del produttore dell'hardware e scaricando i driver più recenti per il dispositivo. In alternativa, puoi anche scaricare tutti i file necessari direttamente da Gestione periferiche seguendo questi passaggi:

  1. Apri il menu utente Power premendo il tasto Windows + X e seleziona Gestione dispositivi dall'elenco.

  2. Trova il driver che desideri aggiornare, fai clic con il pulsante destro del mouse e scegli Aggiorna driver software dal menu.

  3. Fare clic su Cerca automaticamente per il software del driver aggiornato .

  4. Seguire le istruzioni sullo schermo e Windows 10 dovrebbe scaricare automaticamente il driver appropriato.

Aggiorna automaticamente i driver

La ricerca di driver da soli può richiedere molto tempo. Quindi, ti consigliamo di usare uno strumento che farà questo automaticamente per te. L'utilizzo di un programma di aggiornamento automatico del driver ti farà risparmiare il fastidio di cercare i driver manualmente e manterrà sempre il tuo sistema aggiornato con i driver più recenti.

Driver Updater di Tweakbit (approvato da Microsoft e Norton Antivirus) consente di aggiornare automaticamente i driver e prevenire danni al PC causati dall'installazione di versioni errate del driver. Dopo diversi test, il nostro team ha concluso che questa è la soluzione meglio automatizzata.

Ecco una guida rapida su come usarlo:

  1. Scarica e installa TweakBit Driver Updater

  2. Una volta installato, il programma avvierà automaticamente la scansione del tuo PC alla ricerca di driver obsoleti. Driver Updater controllerà le versioni del driver installato sul suo database cloud delle ultime versioni e raccomanderà aggiornamenti appropriati. Tutto quello che devi fare è aspettare che la scansione sia completata.

  3. Al completamento della scansione, si ottiene un rapporto su tutti i driver dei problemi trovati sul PC. Controlla l'elenco e verifica se desideri aggiornare ciascun driver singolarmente o tutto in una volta. Per aggiornare un driver alla volta, fare clic sul collegamento "Aggiorna driver" accanto al nome del driver. Oppure fai semplicemente clic sul pulsante "Aggiorna tutto" nella parte inferiore per installare automaticamente tutti gli aggiornamenti consigliati.

    Nota: alcuni driver devono essere installati in più passaggi, quindi è necessario premere il pulsante "Aggiorna" più volte fino a quando tutti i suoi componenti sono installati.

Soluzione 2 - Eseguire la risoluzione dei problemi BSOD

La prossima cosa che proveremo è la risoluzione dei problemi integrata di Windows 10. Questa è una raccolta di strumenti per la risoluzione dei problemi per vari problemi all'interno del sistema. E include anche uno strumento per la risoluzione dei problemi BSOD. Quindi, eseguire questo strumento è forse il modo più semplice per risolvere l'errore PANIC STACK SWITCH.

Ecco come eseguire la risoluzione dei problemi di Windows 10:

  1. Apri l' app Impostazioni e vai alla sezione Aggiornamento e sicurezza .
  2. Seleziona Risoluzione dei problemi dal menu a sinistra.
  3. Selezionare BSOD dal riquadro di destra e fare clic su Esegui lo strumento di risoluzione dei problemi .

  4. Seguire le istruzioni sullo schermo per completare lo strumento di risoluzione dei problemi.

Soluzione 3: eseguire la scansione SFC

Se lo strumento di risoluzione dei problemi integrato non è riuscito a risolvere il problema, proviamo la scansione SFC. Questo strumento da riga di comando esegue la scansione del sistema e cerca potenziali problemi. La scansione SFC risolverà automaticamente qualsiasi problema, se la soluzione è possibile.

Ecco come eseguire la scansione SFC in Windows 10:

  1. Fare clic con il tasto destro sul pulsante Start Menu e aprire Command Prompt (Admin).
  2. Inserire la seguente riga e premere Invio: sfc / scannow

  3. Attendere fino a quando il processo è terminato (potrebbe volerci un po 'di tempo).
  4. Se la soluzione viene trovata, verrà automaticamente applicata.
  5. Ora chiudi il prompt dei comandi e riavvia il computer.

Soluzione 4 - Esegui DISM

E lo strumento di risoluzione dei problemi finale che stiamo per provare è DISM. Questo è forse il più potente strumento per la risoluzione dei problemi, in quanto depone nuovamente l'immagine del sistema.

Ti guideremo attraverso lo standard e la procedura che utilizza il supporto di installazione di seguito:

  • Modo standard
  1. Fare clic con il tasto destro del mouse su Start e aprire il prompt dei comandi (Admin).
  2. Incolla il seguente comando e premi Invio:
      • DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth

  3. Attendere fino al termine della scansione.
  4. Riavvia il computer e prova ad aggiornare di nuovo.
  • Con il supporto di installazione di Windows
  1. Inserisci il tuo supporto di installazione di Windows.
  2. Fai clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start e, dal menu, seleziona il prompt dei comandi (Admin).
  3. Nella riga di comando, digita i seguenti comandi e premi Invio dopo ciascuno:
    • dism / online / cleanup-image / scanhealth
    • dism / online / cleanup-image / restorehealth
  4. Ora, digita il seguente comando e premi Invio:
    • DISM / Online / Cleanup-Image / RestoreHealth / source: WIM:X:SourcesInstall.wim:1 / LimitAccess
  5. Assicurati di modificare un valore X con la lettera dell'unità montata con l'installazione di Windows 10.
  6. Al termine della procedura, riavviare il computer.

Soluzione 5 - Controllare il disco rigido

Se c'è un problema con il tuo disco fisso, i problemi BSOD sono abbastanza possibili. Per verificare se questo è il caso, eseguire il comando chkdsk. Questo comando analizzerà tutte le partizioni per potenziali problemi. Se la soluzione è disponibile, questo strumento lo applicherà anche.

Ecco come eseguire il comando chkdsk in Windows 10:

  1. Immettere l' avvio avanzato (riavvia il computer tenendo premuto il tasto Maiusc ).
  2. Scegli Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate .
  3. Seleziona Prompt dei comandi dall'elenco delle opzioni.
  4. Quando appare il prompt dei comandi, inserisci le seguenti linee e premi Invio dopo ogni riga per eseguirlo:
    • bootrec.exe / rebuildbcd

    • bootrec.exe / fixmbr
    • bootrec.exe / fixboot
  5. Alcuni utenti suggeriscono anche che è necessario eseguire ulteriori comandi chkdsk . Per eseguire questi comandi, è necessario conoscere le lettere di unità per tutte le partizioni del disco rigido. Nel Prompt dei comandi si dovrebbe inserire quanto segue (ma ricordarsi di utilizzare le lettere che corrispondono alle partizioni del disco rigido sul PC):
    • chkdsk / rc:
    • c hkdsk / rd:

    Questo è solo il nostro esempio, quindi tieni presente che devi eseguire il comando chkdsk per ogni partizione del disco rigido che hai.

  6. Riavvia il computer e controlla se il problema è stato risolto.

Soluzione 6 - Controlla il tuo salvaschermo

Alcuni malware a volte sostituiscono il tuo screensaver con un falso BSoD, quindi per risolvere questo problema, ti consigliamo di controllare il tuo salvaschermo e modificarlo come predefinito. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Premere il tasto Windows + S e inserire lo screen saver . Scegli Cambia screen saver dall'elenco delle opzioni.

  2. Quando si apre la finestra Impostazioni screen saver, controlla il salvaschermo. Scegliere lo screen saver che si desidera utilizzare dall'elenco e fare clic su Applica e OK per salvare le modifiche.

È raro che il malware modifichi il salvaschermo, ma il numero di utenti ha confermato che il malware è la causa del messaggio di errore PANIC STACK SWITCH, quindi ti consigliamo di controllare il tuo salvaschermo per ogni evenienza.

Oltre a controllare manualmente il salvaschermo, molti utenti suggeriscono di utilizzare strumenti come Malwarebytes per eliminare completamente il malware.

Soluzione 7 - Rimuovere il software antivirus / problematico

Alcuni software, come ad esempio i client VPN, non sono completamente compatibili con Windows 10 e, se sono stati installati nuovi software negli ultimi giorni prima che si verificasse l'errore di PANIC STACK SWITCH, ti consigliamo di rimuovere quel software.

Vale la pena ricordare che il software antivirus può anche essere la causa di molti errori BSoD, quindi potresti voler disinstallare temporaneamente il tuo antivirus. Gli strumenti antivirus più comuni che possono causare errori BSoD sono Norton, Avast, AVG e in alcuni casi Kaspersky, quindi se si utilizza uno di questi strumenti, si consiglia di disinstallarli temporaneamente e verificare se ciò risolve il problema.

Vale anche la pena ricordare che quasi tutti i software antivirus possono causare l'errore PANIC STACK SWITCH, quindi, anche se non utilizzi nessuno degli strumenti antivirus menzionati sopra, ti invitiamo comunque a disinstallare qualsiasi programma antivirus che hai installato.

Quando rimuovi il software antivirus dovresti sapere che determinati file e chiavi di registro sono rimasti sul tuo computer, e persino quei file possono far manifestare l'errore BSoD. Per rimuovere completamente il programma antivirus dal PC, ti consigliamo di utilizzare lo strumento di disinstallazione dedicato. Molte società di sicurezza hanno questi strumenti disponibili sui loro siti Web e puoi scaricarli gratuitamente.

Soluzione 8 - Controllare l'hardware

A volte l'hardware installato di recente può far apparire l'errore BSoD, specialmente se non è compatibile con il PC. Se l'errore PANIC STACK SWITCH è comparso di recente, ti consigliamo di sostituire o rimuovere qualsiasi hardware installato di recente e verificare se il tuo PC funziona bene senza di esso. Se il problema persiste, è molto probabile che il problema sia causato da un hardware difettoso.

Gli errori BSoD sono comunemente causati da una RAM difettosa, quindi per testare la RAM ti suggeriamo di scaricare ed eseguire MemTest86 + per un paio d'ore. Se non ci sono errori di memoria, BSoD è probabilmente causato dalla scheda madre o da qualsiasi altro hardware difettoso.

Se hai ancora problemi con il tuo hardware o semplicemente vuoi evitarli per il futuro, ti consigliamo vivamente di scaricare questo strumento (sicuro al 100% e testato da noi) per risolvere vari problemi del PC, come ad esempio un guasto hardware, ma anche perdite di file e malware.

Soluzione 9 - Ripristinare il PC

Dobbiamo menzionare che questa soluzione funziona solo se l'errore PANIC STACK SWITCH è causato da un certo problema software. Prima di ripristinare il PC, è necessario eseguire il backup di tutti i file dall'unità C. Reimpostare il PC non è difficile, e puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Riavvia il computer mentre si avvia. Ripetere questo passaggio fino a quando non si accede alla modalità di riparazione automatica.
  2. Scegli Risoluzione dei problemi> Ripristina questo PC .
  3. Seleziona Rimuovi tutto> Solo l'unità in cui è installato Windows . Tieni presente che la scelta di questa opzione elimina tutti i file e le cartelle dall'unità C.
  4. Segui le istruzioni e attendi che il processo finisca.

Errori BSoD come PANIC STACK SWITCH possono essere fastidiosi, ma ci auguriamo che tu sia riuscito a risolvere questo problema seguendo una delle nostre soluzioni.

Nota del redattore: questo post è stato originariamente pubblicato nell'agosto 2015 e da allora è stato completamente rinnovato e aggiornato per freschezza, accuratezza e completezza.

Raccomandato

FIX: errori case-sensitive con Cronologia file in Windows 10, 8.1
2019
Windows non è stato in grado di installare l'errore del dispositivo del sistema di base [Fix]
2019
Internet Explorer in esecuzione lenta in Windows 10? FISSATELO o cambialo
2019