Come risolvere i problemi Legacy Boot su Windows 10

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

Ci sono due opzioni quando si tratta di firmware BIOS. Si potrebbe andare per il più recente firmware UEFI o attenersi al BIOS Legacy. La tua scelta dipende da vari fattori, ma non ti suggeriremo di immischiarti con il firmware se non hai abbastanza esperienza.

Il problema comune è passare da un'opzione all'altra, poiché alcuni utenti non sono in grado di avviarsi con l'avvio legacy. Ci sono molteplici ragioni per questo e abbiamo fornito alcune soluzioni di seguito.

Cosa fare se Legacy Boot non funzionerà

Soluzione 1 - Disabilita Raid On e Secure Boot

Se non è possibile avviare l'avvio legacy e, per qualche motivo, è necessario evitare UEFI, il nostro primo suggerimento è disabilitare l'avvio sia RAID che Secure nelle impostazioni di avvio. Una volta fatto, riavvia il PC e prova ad avviare di nuovo. Ovviamente, assicurati che l'avvio di Legacy sia abilitato nelle impostazioni di avvio.

Se non sei sicuro di come accedere alle impostazioni del BIOS su Windows 10, segui questi passaggi:

  1. Riavvia il tuo PC 3 volte con la forza per accedere al menu Advanced Recovery.
  2. Scegli Risoluzione dei problemi .
  3. Seleziona Opzioni avanzate .

  4. Scegli le impostazioni del firmware UEFI .
  5. E infine, fai clic su Riavvia .
  6. Una volta nelle impostazioni BIOS / UEFI, disabilitare Secure Boot e RAID On (abilita AHCI).

Soluzione 2 - Riparare o ricostruire il bootloader

Problemi con l'avvio del BIOS legacy potrebbero trovarsi nella corruzione del bootloader. Invece di MBR, che funziona con UEFI, avremo bisogno di te per riparare GPT. Per questo, avrai bisogno del supporto di installazione di Windows 10 creato con Media Creation Tool. Dopo aver creato con successo un'unità avviabile, segui i passaggi elencati di seguito:

  1. Avvio con il supporto di avvio.
  2. Fai clic su Ripara .
  3. Scegli la riparazione di avvio .
  4. Immettere i seguenti comandi e premere Invio dopo ciascuno:
    • diskpart
    • lista disco
    • seleziona il disco 0
    • lista partizione
    • selezionare la partizione 1
    • attivo
    • Uscita
  5. Ora, digita bcdboot C: windows e premi Invio.
  6. Esci dalla riga di comando e riavvia il PC.

Soluzione 3 - Convertire HDD in GPT

Infine, se in precedenza hai utilizzato il firmware di avvio UEFI per installare un sistema sul tuo HDD, non sarai in grado di eseguire l'avvio in modalità legacy. Questa unità probabilmente utilizza MBR che non si avvierà poiché richiede GPT. Questo può essere risolto ma, purtroppo, richiede la formattazione del disco per convertirlo in partizione GPT.

Ecco cosa devi fare:

  1. Apri Prompt dei comandi dal menu Ripristino avanzato.
  2. Nella riga di comando, digita i seguenti comandi e premi Invio dopo ciascuno:
    • diskpart
    • lista disco
  3. Ora, ricorda il numero accanto al volume che vuoi convertire. Il modo più semplice per determinare quale è controllare lo spazio di archiviazione. Useremo 1 come esempio qui sotto.
  4. Nella riga di comando, digita i seguenti comandi e premi Invio dopo ciascuno:
    • seleziona il disco 1
    • pulito
    • convertire mbr
  5. Riavvia il PC e prova a installare di nuovo Windows 10.

Detto questo, possiamo concludere questo articolo. Nel caso abbiate domande o suggerimenti, sentitevi liberi di dircelo nella sezione commenti qui sotto.

Raccomandato

Come risolvere i problemi di FIFA 15 in Windows 10
2019
Come recuperare le password OneNote dimenticate su Windows 10
2019
Correzione completa: Problemi del driver Bluetooth Dell Venue 8 Pro in Windows 10
2019