Come sblocco l'unità in cui è installato Windows 10?

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

Se vuoi scoprire come risolvere il messaggio di errore L'unità in cui è installato Windows è bloccata utilizzando Windows 8.1 o Windows 10 è sufficiente leggere i passaggi descritti qui sotto e sarai in grado di andare avanti con Windows 8.1 o Windows 10 sistema operativo senza problemi da questa parte.

Quindi, in pratica, quando si tenta di ripristinare il sistema operativo Windows 8.1 o Windows 10 tramite USB o DVD con una versione Windows 8.1 o Windows 10, è possibile che venga visualizzato il messaggio di errore L'unità in cui è installato Windows è bloccata . Questo è solitamente un messaggio di errore da un guasto hardware interno come il disco rigido SSD che hai connesso al dispositivo Windows 8.1 o Windows 10.

Come posso sbloccare un'unità in Windows 10?

  1. Utilizzare il comando chkdsk
  2. Usa la scansione SFC
  3. Correggi i record di avvio
  4. Disconnetti dischi rigidi aggiuntivi
  5. Controlla se il tuo disco fisso è collegato correttamente
  6. Cambia le impostazioni del BIOS
  7. Controlla se il tuo disco fisso è impostato come dispositivo di avvio
  8. Assicurati di utilizzare UEFI
  9. Usa diskpart

L'unità in cui è installato Windows è bloccata errore può essere un grosso problema, e in questo articolo vi mostreremo come risolvere i seguenti problemi:

  • Ripristina il tuo PC L'unità in cui è installato Windows è bloccata - Secondo gli utenti, questo messaggio di errore a volte chiederà loro di ripristinare il PC. Questo può essere un grosso problema, ma dovresti essere in grado di risolverlo con una delle nostre soluzioni.
  • L'unità in cui è installato Windows è bloccata a doppio avvio . Se utilizzi due sistemi operativi sul PC, potresti riscontrare questo errore se i tuoi record di avvio vengono danneggiati.
  • L'unità in cui è installato Windows è bloccata GPT - Questo errore è relativamente comune durante l'utilizzo di partizioni GPT. Tuttavia, puoi facilmente risolverlo usando una delle nostre soluzioni.
  • L'unità in cui sono archiviati Windows è bloccata . Questo è fondamentalmente lo stesso errore ma con un messaggio diverso. Poiché gli errori sono gli stessi, le stesse soluzioni si applicano a entrambi.

Prima di procedere con questa guida dettagliata, è necessario considerare che il problema potrebbe essere causato da un driver obsoleto. Pertanto, ti consigliamo di scaricare questo strumento (sicuro al 100% e testato da noi) per aggiornare automaticamente tutti i tuoi driver.

Soluzione 1: utilizzare il comando chkdsk

L'unità in cui è installato Windows è bloccata può verificarsi un errore a causa della corruzione del file, ma è possibile eseguire una scansione chkdsk. Per farlo, procedi nel seguente modo:

  1. Inserire il supporto di installazione di Windows 8.1 o Windows 10 all'interno del PC e avviare da esso.
  2. Si aprirà una schermata di installazione di Windows e sarà necessario fare clic con il pulsante sinistro del mouse o toccare il pulsante Avanti .
  3. Nella finestra successiva dovrai fare clic con il pulsante sinistro del mouse o toccare l'opzione Ripristina il tuo computer .
  4. Ora dovresti essere nella finestra delle opzioni di avvio avanzate. Passare a Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Prompt dei comandi .
  5. Ora, dopo avere la finestra del prompt dei comandi davanti allo schermo, dovrai scrivere la seguente riga: chkdsk / f C:

    Nota: se il dispositivo Windows 8.1 o Windows 10 è installato su un'altra partizione, utilizzare l'unità C: copiare l'unità necessaria nel comando precedente.

  6. Premere il tasto Invio sulla tastiera per l'avvio del controllo.
  7. Al termine di queste operazioni, riavviare il dispositivo Windows 8.1 o Windows 10 e verificare se si ottiene lo stesso messaggio di errore.

Soluzione 2: utilizzare la scansione SFC

Se chkdsk scan non riesce a correggere L'unità in cui è installato Windows è bloccata, è possibile provare a utilizzare la scansione SFC. Puoi farlo seguendo questi passaggi:

  1. Apri la finestra del prompt dei comandi come hai fatto nella prima soluzione.
  2. Scrivi il seguente comando nella finestra del prompt dei comandi: sfc / scannow .

  3. Premere il tasto Invio sulla tastiera.
  4. Lascia terminare la scansione e correggi eventuali errori potenziali.
  5. Riavvia nuovamente il tuo dispositivo Windows 8.1 o Windows 10 e controlla se hai lo stesso messaggio di errore.

Al termine della scansione, se terminato, il problema dovrebbe essere risolto.

Soluzione 3 - Correggi i record di avvio

La causa comune per l'unità in cui è installato Windows è l' errore bloccato sono record di avvio danneggiati. Tuttavia, puoi facilmente risolvere questo problema attenendo alla seguente procedura:

  1. Apri il prompt dei comandi seguendo i passaggi della soluzione 1 .
  2. Nella finestra del prompt dei comandi dovrai inserire i seguenti comandi:
    • bootrec / RicostruisciBcd
    • bootrec / fixMbr
    • bootrec / fixboot
  3. Dopo aver eseguito questi comandi, riavvia il PC.
  4. Verifica se ricevi ancora lo stesso messaggio di errore dopo aver eseguito questo metodo.

Se hai ancora problemi con il tuo hardware o semplicemente vuoi evitarli per il futuro, ti consigliamo di scaricare questo strumento (sicuro al 100% e testato da noi) per risolvere vari problemi del PC, come guasti hardware, ma anche perdita di file e malware.

Soluzione 4 - Disconnettere dischi rigidi aggiuntivi

Molti utenti hanno segnalato che il messaggio di errore Drive in cui Windows è installato è bloccato e, secondo loro, il problema potrebbe essere causato dal disco rigido. Se si dispone di più di un disco rigido sul PC, è necessario scollegarlo e verificare se questo risolve il problema.

Basta spegnere il PC, scollegarlo dalla presa di corrente e scollegare tutti gli altri dischi rigidi su cui non è presente Windows. Dopo aver fatto ciò, il tuo PC dovrebbe avviarsi senza problemi.

Se il PC si avvia senza disco rigido aggiuntivo, spegnerlo, ricollegare altri dischi rigidi e verificare se il problema è stato risolto. Tieni presente che questa soluzione richiede l'apertura del case del computer, quindi usalo solo se il tuo PC non è in garanzia.

Soluzione 5 - Controllare se il disco rigido è collegato correttamente

Come accennato in precedenza, l'unità in cui è installato Windows è bloccata può apparire un errore a causa del disco rigido. Diversi utenti hanno riferito che il loro disco rigido non era collegato correttamente causando l'errore.

Per risolvere questo problema, è necessario aprire la custodia del computer, individuare il disco rigido e verificare che i suoi cavi siano collegati correttamente. Inoltre, è necessario verificare se il disco rigido è correttamente collegato alla scheda madre.

Dopo aver collegato correttamente il tuo disco rigido, il problema dovrebbe essere completamente risolto.

Soluzione 6 - Modificare le impostazioni del BIOS

Diversi utenti hanno segnalato che l'unità in cui è installato Windows è bloccata dopo l'aggiornamento del BIOS. L'aggiornamento del BIOS è una procedura rischiosa che può causare la comparsa di vari problemi e, in questo caso, l'aggiornamento del BIOS ha cambiato la configurazione del disco rigido.

Secondo gli utenti, la loro configurazione del disco rigido è stata modificata da RAID a AHCI. Dopo aver cambiato l'impostazione su RAID, il problema è stato completamente risolto. Se stavi usando un'impostazione diversa come AHCI o IDE, assicurati di ripristinare questa impostazione.

Per vedere come accedere al BIOS e come modificare questa impostazione, ti consigliamo vivamente di controllare il manuale della tua scheda madre per istruzioni dettagliate. Diversi utenti hanno riferito che la batteria sulla loro scheda madre era difettosa, causando la modifica di queste impostazioni. In tal caso, è necessario sostituire la batteria della scheda madre e modificare le impostazioni sui valori originali.

Soluzione 7 - Controllare se il proprio disco fisso è impostato come dispositivo di avvio

A volte l'unità in cui è installato Windows è bloccata può apparire un messaggio di errore se il disco rigido non è impostato come dispositivo di avvio. Se hai due o più dischi rigidi, potresti aver impostato il disco rigido secondario come dispositivo di avvio.

Questo è un problema minore e può essere risolto semplicemente inserendo il BIOS e cambiando l'ordine di avvio. Per vedere come farlo, assicurati di controllare il manuale della tua scheda madre per istruzioni dettagliate.

Soluzione 8 - Assicurarsi di utilizzare UEFI

Secondo gli utenti, l'unità in cui è installato Windows è bloccata il messaggio di errore viene solitamente visualizzato quando si utilizza BIOS anziché UEFI. UEFI è una versione moderna e più avanzata del BIOS e la maggior parte delle nuove schede madri lo supportano.

Per vedere come passare a UEFI, consultare il manuale della scheda madre per istruzioni dettagliate. Il processo di commutazione è piuttosto semplice e devi solo trovare e modificare una singola impostazione nel BIOS. Diversi utenti hanno riferito che il passaggio a UEFI ha risolto il problema per loro, quindi assicurati di provarlo.

Soluzione 9 - Usa diskpart

A volte è possibile correggere l' errore Unità in cui è installato Windows è bloccato semplicemente utilizzando il comando diskpart. Prima di iniziare, dobbiamo ricordare che diskpart è uno strumento estremamente potente, quindi sii prudente quando lo usi.

Si sta utilizzando questo strumento a proprio rischio e non siamo responsabili per eventuali danni o perdite di file che potrebbero verificarsi. Per utilizzare questo strumento, attenersi alla seguente procedura:

  1. Vai alla schermata di avvio avanzata come nella soluzione 1 e avvia il prompt dei comandi .
  2. In Prompt dei comandi, immettere diskpart .

  3. Ora è necessario selezionare il disco rigido su cui è presente Windows. Se si dispone di un solo disco rigido, inserire il disco di selezione 0 . Se si dispone di due o più dischi rigidi, potrebbe essere necessario utilizzare un numero diverso.

  4. Ora inserisci la lista vol .
  5. Cerca la partizione FAT32 nell'elenco. Se non ce l'hai, questa soluzione non funzionerà per te, quindi puoi semplicemente saltarla. Una volta trovata la partizione FAT32, selezionala digitando sel vol X (sostituisci X con il numero del volume).
  6. Esegui assign letter = z: comando.

  7. Inserisci exit e premi Invio per eseguirlo.

  8. Immettere cd z: EFI Microsoft Boot

  9. Ora esegui il comando bootrec / fixboot .

  10. Infine, esegui bcdboot c: Windows / sz:

Dopo averlo fatto, Windows dovrebbe ricominciare a funzionare. Tieni presente che questa è una soluzione avanzata, quindi sii prudente quando la usi.

È stato difficile? Sono sicuro che chiunque abbia un DVD o USB di Windows 8.1 o Windows 10 avviabile può fare questi metodi molto facilmente. Puoi anche scriverci sotto nella sezione commenti se questi metodi hanno funzionato per te o se hai bisogno di ulteriore assistenza in merito.

Raccomandato

Cosa fare se il tuo iPhone si disconnette dal tuo PC Windows 10
2019
Cosa fare se la barra dell'indirizzo del browser non esegue la ricerca
2019
Common bug RUGBY 18 e come risolverli
2019