Come riparare Windows 10 da un altro computer

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

Windows 10 è un sistema operativo efficace. Tuttavia, a volte può capitare che il sistema si blocchi o si corrompa, non è così veloce prima e così via. La prima mossa probabile, in questo caso, è di optare per l'opzione Ripristino all'avvio di Windows o l'utilizzo dell'opzione Ripristino di Windows.

Se nessuna di queste opzioni funziona, non preoccuparti: è probabilmente il momento di riparare il sistema operativo, attraverso un altro computer. Questo articolo esplora questa possibilità, spiegando i passaggi da seguire per riparare il tuo computer.

Come posso riparare Windows 10?

Se il danno è completo e il PC non parte, usare un altro PC per riparare Windows 10 è una procedura concreta e semplice. Dovresti solo aver bisogno di alcuni minuti a tua disposizione e concentrarti sulla questione.

L'opzione per reimpostare il PC potrebbe comunque funzionare, ma questa volta è necessario utilizzare il disco di installazione, utilizzando un altro computer. Pertanto, è necessario scaricare Windows 10 per masterizzare i file di installazione su un DVD o metterlo su una penna USB. I seguenti passi sono quelli da prendere.

PASSAGGIO 1: vai al centro di download Microsoft e digita "Windows 10".

PASSAGGIO 2: selezionare la versione desiderata e fare clic su "Scarica strumento".

PASSAGGIO 3: fare clic su accetta e, quindi, accettare di nuovo.

PASSAGGIO 4: scegliere di creare un disco di installazione per un altro computer e fare clic su Avanti.

PASSAGGIO 5: scegliere la lingua, la versione e l'architettura del processore (scegliere le opzioni consigliate) e fare clic su Avanti.

PASSO 6 - Ora puoi scegliere tra due modi per scaricare Windows 10 : creare la chiavetta USB (con almeno 8 GB di spazio e completamente vuota poiché tutto il materiale precedente verrà cancellato nella procedura) o optare per il collegamento diretto della ISO file da masterizzare poi su un DVD, utilizzando strumenti come Rufus. In questo modo, se il PC non si riavvia perché pieno di errori, è possibile procedere con le opzioni di riparazione del disco di installazione.

PASSO 7 - Se hai scelto l' ISO vedrai una finestra che ti impedisce di salvare il file e di guardare il download.

PASSAGGIO 8 : fare clic su Fine per terminare la procedura.

PASSO 9 - Ora è possibile aprire il PC con problemi, utilizzando il DVD con Windows 10 precedentemente scritto.

PASSAGGIO 10 - Apri il file Windows e seleziona il pulsante di configurazione nella finestra aperta.

PASSO 11 - Si aprirà una finestra blu e potrai procedere con il successivo.

PASSAGGIO 12 - Fare clic su Accetta.

PASSAGGIO 13 - Fare clic su Installa, quindi attendere la nuova installazione di Windows 10. Potrebbero essere necessari alcuni minuti ma, alla fine, è necessario risolvere i problemi relativi a Windows 10.

Se il DVD non viene letto dal tuo computer

Nel caso in cui la procedura per ripristinare Windows 10 da USB o DVD non si avvii automaticamente e, a sua volta, il computer da correggere inizia con la copia del sistema operativo precedentemente installato sul PC, è necessario entrare nell'Input-Output di base Sistema (BIOS) e modificare l'ordine di avvio impostando come prima porta USB del dispositivo o supporto DVD.

Il BIOS è un insieme di istruzioni software memorizzate su una memoria non volatile che si trova all'interno del computer. Fornisce tutte le informazioni di base per far interagire correttamente hardware e software e avviare il sistema operativo.

Questa è una procedura più avanzata che, se effettuata senza attenzione, potrebbe compromettere il funzionamento del computer; è per questo che dovresti considerare la procedura BIOS solo come ultima operazione, se il computer non legge l'USB o il DVD con la versione corretta di Windows 10.

Suggerimento: prevenire è meglio che curare

Per essere preparati nel caso in cui si verifichino errori e problemi di Windows 10 all'avvio, è consigliabile creare un disco di ripristino in anticipo, per utilizzarlo con la seconda opzione delle impostazioni avanzate. Per trovare questa funzione, è necessario scrivere sulla barra di ricerca "Crea unità di recupero". Dovrai utilizzare una chiavetta USB con almeno 4 GB di spazio o 8 GB per i sistemi a 64 bit.

Inutile dire che, nelle impostazioni di Windows 10, nella sezione Aggiornamento e sicurezza, è molto importante attivare la funzione di backup automatico su un disco secondario.

Infine, se una chiavetta USB o un disco non sono disponibili, è possibile usufruire di programmi online gratuiti per creare un backup di Windows 10, di file e programmi su una partizione del disco, su uno spazio non allocato di almeno 30 GB.

Tuttavia, si perderà questo backup, se il disco, dove viene trovato Windows, è danneggiato. Per questo motivo, suggeriamo sempre la scelta di un disco o penna USB per un backup.

Conclusione

Avere un sistema operativo Windows 10 corrotto, malfunzionante o lento può essere un vero problema per gli utenti. In questo articolo, ti abbiamo fornito una soluzione che dovrebbe risolvere questo problema. Se questo articolo ti ha aiutato, commenta qui sotto.

GUIDE CORRELATE CHE DEVONO VERIFICARE:

  • 5 soluzioni per sistemare Windows 10 che non si avvia dopo l'aggiornamento
  • Come correggere gli errori di Windows 10 sysprep
  • Risolvi i problemi di corruzione del file di Windows 10

Raccomandato

Correzione: "La connessione remota è stata negata" in Windows 10
2019
Come scaricare e installare i pacchetti MUI per Windows 10
2019
3 software di valutazione del saggio automatico che ogni insegnante deve utilizzare
2019