Windows non è stato in grado di riparare l'unità: come posso risolverlo?

Si consiglia di: Il programma per la correzione degli errori, ottimizzare e velocizzare Windows.

Il sistema operativo Windows è dotato di un correttore di file di sistema e di un'utilità di controllo del disco incorporati. Se il sistema operativo rileva un malfunzionamento danneggiato dell'unità, verrà richiesto di eseguire l'utilità CHKSDK per correggere l'unità.

Lo strumento ha una discreta documentazione relativa alla riparazione di danni minori e problemi con il disco rigido. Tuttavia, a volte gli strumenti di diagnostica integrati potrebbero non riuscire a riparare l'unità e mostrare l'errore "Windows non è stato in grado di riparare l'unità".

L'errore completo riporta quanto segue:

Controllo errori - Esempio di disco rigido

Si è verificato un problema durante la riparazione di questa unità. Windows è stato in grado di riparare l'unità. Chiudi questa finestra di dialogo, quindi prova a riparare di nuovo l'unità.

Questo errore si può verificare con l'unità esterna e interna fuori dal nulla.

Una soluzione rapida a questo errore è riavviare il PC senza il disco rigido o l'unità USB e collegarlo dopo il riavvio del PC. Se il disco rigido interno presenta questo errore, verifica se un riavvio rapido può risolverlo.

Se un riavvio rapido non risolve l'errore, segui le soluzioni in questo articolo che ti aiuteranno a risolvere il problema sul tuo dispositivo Windows.

  • Leggi anche: 5 miglior software di configurazione hardware per utenti PC Windows

Come correggere gli errori di "Windows non è stato in grado di riparare l'unità"

Nota che alcune di queste correzioni richiedono che tu sia in grado di accedere a Windows. Se non riesci ad accedere o se il processo di avvio fallisce, puoi provare ad avviare Windows in modalità provvisoria.

Modalità provvisoria è una modalità diagnostica nel sistema operativo Windows che ti aiuta a pulire l'avvio del PC con servizi minimi assoluti in esecuzione per avviare correttamente il computer. In questo modo, se il software o il driver è in conflitto con il processo di avvio, è possibile accedere senza l'errore per scopi diagnostici.

Ecco come avviare Windows in modalità provvisoria.

Se è possibile accedere a Windows :

  1. Premere il tasto Windows + R, digitare MSConfig e premere Invio.

  2. Apri scheda Avvio> Opzioni di avvio> Verifica opzione di avvio sicura . Clicca OK . Riavvia il PC.

Se riesci a vedere la schermata di blocco:

  1. Fai clic sul pulsante di accensione, tieni premuto il tasto Maiusc e fai clic su Riavvia.

  2. Dalla schermata Scegliere un'opzione, selezionare Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate.
  3. Quindi, fare clic su Impostazioni di avvio> Riavvia.

Dopo il riavvio del PC, dovresti vedere un elenco di opzioni. Premi 4 o F4 sulla tastiera per avviare il PC in modalità provvisoria.

Se non riesci ad accedere a Windows:

Windows mostrerà un menu di ripristino se non riesce ad avviarsi normalmente tre volte. È possibile interrompere manualmente il processo di avvio premendo il pulsante di accensione quando si avvia l'avvio di Windows.

Durante il prossimo riavvio, Windows mostrerà la schermata Preparazione alla riparazione automatica e poi ti chiederà di selezionare un account utente. Windows tenterà di diagnosticare il problema e presenterà una schermata di riparazione automatica.

  1. Clicca su Opzioni avanzate.
  2. Si aprirà la schermata Scegli un'opzione.

  3. Fare clic su Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate> Impostazioni di avvio> Riavvia.
  4. Windows si riavvierà e mostrerà molte opzioni. Premere 4 o qualsiasi tasto indicato per Modalità provvisoria.

Ora che sai come avviare la modalità provvisoria, immergiti e guarda le soluzioni per riparare Windows non è stato in grado di riparare l'errore dell'unità.

  • Leggi anche: Cosa fare quando il Cestino scompare in Windows 10

Soluzione 1: eseguire lo strumento Verifica disco dal prompt dei comandi

La prima soluzione è eseguire nuovamente lo strumento di controllo del disco ma manualmente dal prompt dei comandi.

Apri il prompt dei comandi come amministratore. Per fare ciò, digitare cmd nella barra di ricerca / Cortana, fare clic con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi e selezionare Esegui come amministratore.

Nel prompt dei comandi, digitare il comando seguente e premere invio. Assicurati di inserire prima la lettera corretta e poi inserisci il comando.

Ad esempio, se il problema riguarda un disco rigido esterno con la lettera di unità E, digitare E: e premere invio. Quindi, inserisci il comando seguente.

 Chkdsk / f / r 

Nel comando / r sopra riportato individua i settori danneggiati e recupera i dati laddove possibile e / f forza l'unità a scendere prima di iniziare il processo di scansione.

Attendere il completamento del processo del disco di controllo. Windows eseguirà automaticamente la scansione e la correzione dell'unità per eventuali errori e problemi di corruzione.

  • Leggi anche: 5 migliori software per dischi rigidi puliti in profondità

Soluzione 2: eseguire uno strumento diagnostico

Supponendo che l'errore del disco si stia verificando a causa del disco rigido esterno, è possibile utilizzare qualsiasi strumento diagnostico per individuare il problema e correggere i settori danneggiati.

Alcuni produttori di hard disk come WD offrono i propri strumenti diagnostici. In caso contrario, è possibile utilizzare sempre software di terze parti come HDDScan o CrystalDiskInfo, ecc. Per eseguire e testare l'unità in caso di errori.

Anche se questo software potrebbe non correggere l'errore, è sempre possibile impedire al disco rigido di subire gravi danni a causa dell'uso continuato in cattive condizioni.

Soluzione 3: eseguire sfc / scannow

Se Windows non è stato in grado di riparare l'errore dell'unità sembra aver influito sull'unità locale principale, si esegue lo strumento Controllo file di sistema incorporato per trovare e correggere i file di sistema corrotti o mancanti.

Per eseguire Controllo file di sistema, è necessario accedere al prompt dei comandi. Leggi le nostre istruzioni relative alla modalità provvisoria menzionate in precedenza in questo post per avviare la modalità provvisoria nel caso in cui la finestra non si avvia normalmente.

  1. Apri il prompt dei comandi come amministratore.
  2. Nel Prompt dei comandi, digita il seguente comando e premi invio : Sfc / scannow
  3. Esci dal prompt dei comandi.

Prova a riavviare il PC e controlla eventuali miglioramenti.

Soluzione 4: eseguire la riparazione all'avvio

Windows dispone di un altro strumento di recupero integrato che è possibile utilizzare per analizzare e risolvere i problemi che potrebbero impedire il corretto caricamento di Windows 10.

È possibile accedere allo strumento Ripristino all'avvio dal menu Scegli un'opzione. Puoi leggere ulteriori informazioni sull'accesso al menu Scegli un'opzione nella sezione Modalità provvisoria di questo articolo in alto.

Dalla schermata Scegli un'opzione, fare clic su Risoluzione dei problemi> Opzioni avanzate.

Seleziona Ripristino all'avvio in Opzioni avanzate.

In alternativa, è anche possibile avviare Ripristino all'avvio utilizzando un disco di installazione o un'unità multimediale avviabile. Inizia con la creazione di un'unità flash avviabile se non ne hai uno.

  1. Inserire il supporto di installazione nel PC e avviare il computer. Vedrai una schermata di installazione di Windows.
  2. Fai clic su Ripristina l' opzione del computer in basso a sinistra.
  3. Dalla schermata successiva, selezionare Risoluzione dei problemi> Ripristino all'avvio.

Lo strumento Ripristino all'avvio non risolverà l'hardware o seri problemi di sistema. Ma, può risolvere eventuali problemi minori che potrebbero impedire il normale processo di avvio di Windows.

  • Leggi anche: Correzione: l'avvio richiede molto tempo in Windows 10

Soluzione 5: verificare l'integrità del disco rigido

Se non riesci ad avviare Windows anche con una chiavetta USB avviabile, probabilmente hai un disco rigido difettoso. Che si tratti di SDD / HDD interno o HDD esterno, l'unico modo per accertarsi dell'errore hardware è rimuovere l'unità dal computer e collegarla a un altro computer funzionante. Se l'altro computer non riconosce l'unità, si ha principalmente un'unità guasta.

Se hai un'unità di riserva, assicurati di connetterla al tuo computer non funzionante e prova ad avviarla da essa. Se il PC riconosce il disco rigido, potrebbe trattarsi di un guasto del disco rigido.

In questo caso, non hai molte opzioni. È possibile provare a inviare il disco rigido indietro e richiedere la garanzia e recuperare i dati dal disco rigido aiutando i professionisti.

Soluzione 6: pulire Installa Windows

Supponendo che tu non abbia un guasto hardware, puoi provare a eseguire un'installazione pulita di Windows come ultima risorsa. Questa è una soluzione che a molti non piace, ma a volte questa è l'ultima opzione per far funzionare nuovamente il computer.

Se è possibile accedere a Windows, è necessario creare un backup dei dati dei file e delle cartelle importanti. Se non riesci ad avviare Windows, ma il tuo disco rigido non è morto, puoi ancora recuperare i dati dal disco rigido usando Linux Mint OS tramite unità USB.

In alternativa, puoi anche utilizzare qualsiasi programma di recupero software di terze parti che ti consenta di fare lo stesso.

Puoi trovare una guida dettagliata su come eseguire il backup dei dati se Windows non si avvia con una semplice ricerca su Google.

Una volta creato il backup dei dati, è possibile pulire Installa Windows creando un supporto di installazione.

Segui la nostra guida su come creare una chiavetta USB avviabile per Windows per maggiori dettagli.

Conclusione

Windows non è stato in grado di riparare l'errore dell'unità può essere riparato con chkdsk o strumento Controllo file di sistema la maggior parte del tempo. Su disco rigido esterno o unità USB, è possibile formattare il disco se possibile.

Tuttavia, se il problema riguarda l'unità locale primaria, l'errore può creare seri problemi.

Segui tutte le soluzioni suggerite in questo articolo che potrebbero aiutarti a correggere l'errore su PC Windows.

Fateci sapere se una delle soluzioni ha fatto il trucco per voi o se avete una nuova soluzione che merita di essere nella lista qui nei commenti.

Raccomandato

3 migliori software di crittografia Wi-Fi per proteggere i dati sensibili
2019
Correzione: errore IRQL GT ZERO AT SYSTEM SERVICE in Windows 10
2019
Migliore VPN senza limite di larghezza di banda: una recensione di CyberGhost
2019